Il cane che salvò una quattordicenne

Ci sono alcune storie eroiche e commoventi che vanno periodicamente ricordate per sottolineare la positività e l’amore che gli animali sono in grado di portare nella nostra vita.

Ne è un chiaro esempio la tragica storia che vide protagonista una giovanissima ragazza, appena adolescente.

Lei aveva marinato la scuola e se ne stava al parco tranquillamente quando un cagnolino simpatico le si avvicina, il suo nome è briciola, a lui segue il suo padrone, un incensurato quarant’enne.

Una parola tira l’altra fino a che l’uomo prende con la forza la quattordicenne, la tira per un braccio e le usa violenza.

Viene, fortunatamente disturbato da briciola che inizia ad abbaiare freneticamente, senza soste, forse per distrarre l’aggressore, forse per attirare l’attenzione di qualcuno o semplicemente perchè gli sembrava un gesto crudele e meschino e che andava contrastato, almeno con i mezzi che poteva utilizzare, ovvero la voce.

L’uomo cerca di calmare il cane, dando involontariamente alla giovane il tempo per divincolarsi e fuggire via terrorizzata.

L’aggressore è stato preso alla fine e non c’è dubbio che la ragazza ringrazi ogni giorno quella bestiola che è stata in grado di capirla e di soccorerla.

 

Lascia un commento

 

Portale animali