Quando i gatti escono di casa, cosa fanno?

Quando si ha a che fare con i gatti, non si può far altro che notare tale particolarità, ovvero che non amano la vita in casa.

Sono dolci, giocherelloni e simpatici, ma vogliono la libertà ed è l’unico modo per renderli felici, infondo non si può forzare il loro istinto.

Ci sono molte famiglie che vivono in città ed è sempre un gran problema in questi casi, perchè il piccolo tenderà sempre a scappare appena troverà uno spiraglio libero, ma vi siete mai chiesti il perchè? E cosa amano fare?

Secondo recenti esperimenti condotti dall’Università della Georgia e la National Geographic Society degli stati Uniti, sono emerse tante cose interessanti.

Su ben 60 gatti sono state piazzate delle piccole videocamere sul collare, proprio per controllare i loro movimenti, scoprendo quindi che ben il 44% dei gatti, quando esce di casa si da alla caccia, quindi sono alla continua ricerca di uccelli, topolini, è il loro istinto, non possono rinunciarvi, nonostante siano stati abituati a restare a casa, luogo di coccole, attenzioni e di cibo particolare.

Circa il 25% di questi felini, addirittura dopo la caccia portano la preda a casa dai padroni, quasi come se fosse un simpatico omaggio. Ma la cosa più preoccupante è che l’85% di questi dolci animali rischia la vita ogni giorno, basti pensare al dover attraversare strade cittadine, dove il traffico non è certo uno scherzo, litigi fra altri della propria specie, mangiare ciò che trovano per strada, che per lo più è del tutto sconosciuto e potrebbe magari essere una sostanza avvelenata.

E’ stato scoperto, però che i gatti sono anche molto opportunisti, basti pensare che circa dieci esemplari sono usciti di casa, per andare in tutta fretta da un’altra famiglia, conducendo quindi una doppia vita, dove non mancheranno certamente coccole, cibo e tante altre attenzioni.

Lascia un commento

 

Portale animali