La salvaguardia delle balene e dei nostri mari

Sono tantissime le associazioni e i movimenti che si fanno portavoce della salvaguardia delle balene.

Ultimamente si è formato un apposito comitato per contrastare l’estinzione della balena grigia del Pacifico che vede all’attivo soltanto cento esemplari di cui 23 femmine in grado di riprodursi.

Che significa smuovere una lotta di questo tipo, ingaggiare una battaglia del genere, che talvolta potrebbe sembrare un pò lontana da noi.

Ogni ecosistema e dunque anche quello marino ha una sua sorta di equilibrio interno, tra prede e predatori, che non deve assolutamente essere sfasato o alterato irreversibilmente, sia per ragioni etiche, dato che il mondo e la natura non sono di nessuno, almeno per il momento, che per motivazioni pragmatiche ed economiche; in effetti se si va a sfruttare un numero di risorse e ad esaurirle chi ci rimette alla fine dei conti siamo solo noi.

Queste organizzazioni portano con loro quella sana lotta contro le aziende selvaggie petrolifere che inquinano e deteriorano il mare e la sua fauna, contro gli oleodotti nocivi.

Insomma vi ricorderete i versi della canzone di Dalla che recitavano “ci stanno uccidendo il mare, ci stanno umiliando il mare”, per fortuna c’è gente che si oppone anche perchè che colpa hanno le balane dello spietato mercato del petrolio.

 

Lascia un commento

 

Portale animali