Il maiale addomesticato

Ve la ricordate per caso quella famiglia di Lecco che qualche anno fa adottò un cucciolo di maiale femmina?

Oggi l’animale è più sano, vitale e coccolato che mai.

Quando gli Squicciarini la accolsero in casa, lei era ancora una piccola innoncente, niente in confronto ai suoi attuali 90 kilogrammi di salute.

Il loro rapporto, nonostante la mole forse poco gestibile sembra essere simbiotico e a tratti idilliaco: guardano la televisione tutti assieme la sera dopo cena e ha imparato a svegliare non proprio dolcemente i suoi padroni sollevando il piumone, ha perfino imparato a fare i propri bisogni, che non saranno propriamente modesti, in un’apposita lettiera.

Insomma non ha nulla che possa differenziarla da un cane o da un gatto, eccetto il tasto dolente, probabilmente anche a livello economico, le esigenze alimentari tutt’altro che trascurabili.

Questo maiale arriva a mangiare più di sei kili al giorno di frutta e verdura, non che i dolci non vengano graditi, dato che ha un debole per i biscotti, certo non si accontenterà mai dei croccantini.

Può apparire strano, ma se la famiglia è così contenta di averla in casa qualche soddisfazione la darà sicuramente,  senza contare quelle a tavola, che si sa fanno sempre piacere!

 

Lascia un commento

 

Portale animali